153 aziende edili

PREVENTIVI EDILIZIA GRATIS

timer

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

Gratis, no obblighi Aziende fidate

Piastrelle bagno prezzi

Stai ristrutturando il bagno e sei alla ricerca di maggiori informazioni sui prezzi delle piastrelle? Esistono diverse tipologie tra cui scegliere, adatti ad ogni stile. Continua a leggere per saperne di più e risparmiare fino al 40% sul costo finale del tuo progetto!

piastrelle bagno prezzi

I prezzi delle piastrelle per il bagno

Esistono diverse tipologie di piastrelle in commercio, ma quelle adatte al bagno sono poche. Nella seguente tabella trovi i prezzi indicativi delle tipologie più consigliate dagli esperti.

Tipologia piastrelle bagnoPrezzi al mᒾ esclusa manodopera
Monocottura 9 - 10 €
Bicottura13 - 15 €
Gres porcellanato15 - 40 €
Cotto35 - 70 €

Ai prezzi riportati nella tabella devi aggiungere il costo della manodopera. Quest’ultima dipende anche dal tipo di decorazione che desideri per il bagno e, quindi, dal tempo impiegato dal piastrellista per ultimare il lavoro. Vuoi conoscere il costo esatto del tuo progetto? Ricevi fino a 5 preventivi personalizzati e senza obblighi da imprese della tua zona entro un giorno lavorativo. Compila la scheda con il tuo codice postale e confronta le offerte comodamente da casa. Scegli quella con il prezzo più conveniente e inizia subito i lavori. Il servizio è gratuito e ti permette di risparmiare fino al 40% sul costo finale del tuo progetto.

Quali piastrelle scegliere per il bagno?

Il bagno richiede particolari attenzioni in fase di costruzione o ristrutturazione. Quest’area, infatti, è il luogo più umido della casa e, se i materiali selezionati non sono di qualità e il lavoro non è effettuato correttamente, è facile che si creino dei danni, non solo estetici ma anche funzionali. Scegliere le piastrelle diventa quindi un momento importante. Non concentrarti solo sui prezzi, ma assicurati che siano resistenti e garantiscano un alto livello di igiene. L’ideale sarebbe selezionare quelle in pietra naturale, come in marmo, ma, in questo caso, i prezzi aumentano. Esistono, però, altre tipologie più economiche, ugualmente resistenti ed esteticamente piacevoli per rivestire il bagno. Vediamole insieme.

Le piastrelle più utilizzate in bagno e i loro prezzi

Le tipologie di piastrelle più utilizzate in bagno, come anticipato nella tabella, sono quelle in:

  • monocottura;
  • bicottura;
  • gres porcellanato;
  • cotto.

Le prime sono delle piastrelle smaltate che, come indica il nome stesso, subiscono una sola cottura. Sono molto utilizzate per le pavimentazioni dei bagni ma non hanno un’alta resistenza ai flussi continui d’acqua, come quella piovana, e per questo motivo non vengono utilizzate per gli ambienti esterni alla casa. Quelle in bicottura vengono, invece, prodotte in due fasi: una prima cottura per il supporto e la seconda per lo smalto. Sono, quindi, piastrelle lucide e brillanti ma molto delicate: per questo motivo sono più adatte alle pareti dei bagni. Queste due prime tipologie sono le più economiche: i prezzi, infatti, si aggirano intorno ai 10 € al metro quadro.
Il gres porcellanato è una tipologia di ceramica che viene prodotta tramite la pressatura. Ne risultano delle piastrelle resistenti utilizzabili in diversi ambienti. Possono avere molte colorazioni ed esistono anche tipologie che imitano materiali naturali, come il marmo o il legno. I prezzi sono leggermente più alti, ma molto dipende dal tipo di lavorazione che subiscono. Possono, infatti, arrivare a costare fino a 40 € al metro quadro.
Infine, le piastrelle in cotto sono prodotte per estrusione: l’argilla, quindi, viene modellata direttamente su forme in metallo. Hanno un supporto rosso, la loro superficie non è smaltata e offrono uno stile classico al bagno. I prezzi sono molto alti (fino a 70 € al metro quadro) per questo motivo, vengono spesso utilizzate in combinazione con altre piastrelle.

piastrelle bagno prezzi

Le decorazioni da realizzare con le piastrelle

Le piastrelle per il bagno possono essere posizionate in diversi modi, così da creare disegni particolari e personalizzati. Questo, ovviamente, incide sul prezzo perché richiede la mano esperta di un piastrellista, oltre a tempi maggiori per la realizzazione.
Quando scegli la decorazione per il tuo bagno, devi prima di tutto decidere se applicare le piastrelle a filo, senza spazi tra loro, o distanziate. Otterrai così effetti diversi in poco tempo e, nel primo caso, con prezzi minori. Se, invece, vuoi creare disegni più elaborati o un mosaico, aspettati dei costi maggiori. Queste realizzazioni più complesse richiedono un esperto in materia che sappia applicare le piastrelle nel correttamente, in modo tale da evitare infiltrazioni d’acqua o macchie di umidità.

Quante piastrelle servono per rivestire il bagno?

Per conoscere la quantità esatta di piastrelle da acquistare bisogna calcolare l’area totale da ricoprire. Se le vuoi applicare su pavimenti e pareti, i prezzi saranno più alti: per un bagno 4 x 4 m, la superficie da ricoprire può essere di circa 18 metri quadri. Il prezzo quindi si aggira intorno ai 500 – 600 €, inclusa la manodopera. Una soluzione per risparmiare è utilizzare le piastrelle solo per il pavimento, mentre per le pareti puoi scegliere una pittura lavabile resistente all’umidità. In questo caso ricorda di affidarti ad un imbianchino per un lavoro realizzato a regola d’arte.

piastrelle bagno prezzi

Contatta gli esperti e risparmia

Adesso che hai tutte le informazioni sui prezzi delle piastrelle per il bagno, non ti resta altro da fare che iniziare il tuo progetto. Compila la scheda con il tuo CAP per ricevere comodamente a casa fino a 5 preventivi gratuiti e personalizzati in un solo giorno lavorativo. Scegli l’offerta migliore al costo più conveniente e inizia i lavori. Risparmierai fino al 40% sul prezzo finale della ristrutturazione del tuo bagno.

Piastrelle bagno prezzi
Vota questo articolo