153 aziende edili

PREVENTIVI EDILIZIA GRATIS

timer

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

Gratis, no obblighi Aziende fidate

Parquet

Vuoi realizzare un pavimento in parquet in casa? Questa soluzione è pratica, elegante e adatta ad ogni tipologia di interni. Continua a leggere l’articolo per avere più informazioni a riguardo e consigli utili per risparmiare.

parquet

Quanto costa la posa del parquet?

L’informazione più ricercata sui pavimenti in parquet è il prezzo dei materiali e della posa. Consulta la seguente tabella per avere un’idea dei costi.

Posa parquetDettagliPrezzi medi al mᒾ
Essenza tavoleIn rovere50 - 80 €
In ciliegio60 - 150 €
Massetto 10 - 16 €
Posa Incollato 20 - 30 €
Flottante 17 - 28 €
Incastro 14 - 24 €
Prefinito 16 - 27 €

I prezzi variano principalmente a seconda dell’essenza del legno o della tipologia di posa che scegli. Per conoscere il costo esatto del parquet per la tua casa, consulta gli esperti. Ricevi fino a 5 preventivi gratuiti e personalizzati da imprese della tua zona in sole 24 ore. Basta compilare la scheda con il tuo CAP e confrontare le offerte comodamente da casa. Scegli quella più conveniente e risparmierai fino 40% sul costo finale del tuo nuovo parquet.

Parquet: un pavimento in legno di alta qualità

Il parquet è da sempre una scelta che porta diversi vantaggi, come un ottimo isolamento termico, un aspetto elegante in ogni stanza e, infine, è facile da pulire. Negli anni sono nate diverse tipologie di pavimenti in legno, ideali per ogni esigenza. In particolare, la posa è diventata sempre più semplice e pratica e quindi il parquet può essere applicato e sostituito con tempistiche e costi ridotti. Oltre alla tradizionale incollatura, che permette alle tavole di aderire direttamente a terra, esistono altre tre metodi di posa:

  • flottante;
  • ad incastro;
  • prefinito.

Il primo metodo, chiamato anche galleggiante, prevede l’applicazione delle tavole sul pavimento su uno strato isolante in sughero o materiale polimerico.
L’incastro, invece, utilizzato soprattutto per il pavimento laminato, non richiede alcuna colla. È quindi veloce, poco costosa e garantisce un’ottima aderenza dei listoni al pavimento.
Il prefinito, infine, è una soluzione molto utilizzata, soprattutto negli ultimi anni, perché economica e veloce. Consiste nella posa del nuovo parquet (chiamato anch’esso prefinito), su quello vecchio. Per questo motivo, i prezzi di questa tecnica sono ridotti.
Per ogni tipologia di applicazione, affidati a un esperto della tua zona: otterrai risultati ottimali e una pavimentazione duratura.

parquet

Pavimento laminato o parquet?

Se sei alle prese con l’applicazione di un pavimento in legno a casa, ti troverai a dover scegliere tra due tipologie: il laminato e il parquet.
Il primo è un pavimento che riproduce esteticamente il legno ed è venduto sotto forma di listoni, composti principalmente da legno poco nobile e da strati esterni in materiale plastico, decorativi e protettivi. È una soluzione elegante, economica e duratura rispetto al parquet che, invece, è una pavimentazione più spessa, tra i 10 ai 20 mm, formata da listoni o doghe. Esistono due principali varianti di parquet: in massello, composto interamente da legni pregiati, e prefinito, con una base simile al laminato ma una superficie esterna in legno nobile.

Differenze tra laminato e parquet

Sono quattro le differenze principali tra laminato e parquet:

  • il costo;
  • l’aspetto;
  • la posa;
  • la manutenzione.

La prima cosa da valutare nella scelta di un pavimento è il costo. Il pavimento laminato ha dei prezzi molto bassi, che vanno dai 10 ai 50 € al mᒾ. Il parquet, invece, composto da materiali più pregiati, ha costi superiori e che variano tra i 30 ed i 150 € al mᒾ. Molto dipende dall’essenza che si sceglie: il rovere, ad esempio, è più economico di altri legnami.
Le due tipologie hanno caratteristiche estetiche diverse. Il materiale naturale utilizzato per il parquet dona un effetto elegante e raffinato, oltre ad essere eccezionalmente isolante e resistente. Il laminato, invece, dà un risultato molto diverso per via della sua decorazione stampata sulla superficie che riproduce il legno ma ovviamente non ne imita le qualità.
Un’altra differenza riguarda la posa. Principalmente, il parquet può essere incollato o incastrato sulla superficie. Questo richiede tempistiche maggiori e l’inserimento di uno strato isolante tra massetto e parquet. Il laminato, invece, viene posato tramite incastro, con sistemi a click. I tempi e i costi della posa, quindi, diminuiscono.
Infine, un ultimo elemento che differenzia le due tipologie è la manutenzione, sempre necessaria per avere un pavimento perfetto. Il legno utilizzato per il parquet, negli anni ha bisogno di essere lucidato e nutrito con oli particolari. Inoltre, per la sua pulizia vanno utilizzati prodotti adatti. Il laminato, invece, non necessita di particolari attenzioni e resiste meglio ai graffi e alle macchie. Risulta quindi più pratico per chi non ha molto tempo da dedicare alla cura del parquet.

parquet

Contatta gli esperti e inizia subito il tuo progetto!

Adesso che hai le informazioni necessarie sul parquet, sui prezzi e le diverse tipologie di posa, contatta le imprese edili vicino a te e realizza il tuo nuovo pavimento. Compila la scheda con il tuo codice postale e in 24 ore riceverai fino a 5 preventivi gratuiti e senza obblighi. Confrontali e scegli l’offerta più conveniente. Risparmierai fino al 40% sul costo della posa del tuo parquet.

Parquet
Vota questo articolo