153 aziende edili

PREVENTIVI EDILIZIA GRATIS

timer

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

Gratis, no obblighi Aziende fidate

Spese ristrutturazione

Se devi procedere alla ristrutturazione della tua casa è importante conoscere tutte le spese che dovrai affrontare. Un intervento edile, infatti, può essere dispendioso per diversi motivi. Scopriamoli insieme nell’articolo.

spese ristrutturazione

Le spese di ristrutturazione

Il costo finale per ristrutturare casa varia a seconda del tipo di intervento che andrai ad effettuare. Tuttavia, a seconda delle tue necessità, puoi calcolare il prezzo indicativo per i lavori edili che dovrai svolgere. Nella tabella seguente trovi i costi degli interventi di ristrutturazione più comuni.

Area interessataTipo di ristrutturazioneSpese totali
ParetiDemolizione 15 - 25 € al mᒾ
Ricostruzione 30 - 35 € al mᒾ
Tinteggiatura10 - 15 € al mᒾ
ImpiantiIdraulico 120 -150 € al mᒾ
Elettrico20 - 23 € a punto luce
Isolamento paretiEsterno25 - 35 € al mᒾ
Interno18 - 25 € al mᒾ
BagnoSanitari1500 - 3000 €
Piastrellatura 28 - 50 € al mᒾ

Per conoscere il costo totale della tua ristrutturazione, non ti resta che contattare degli esperti. Compila la scheda con il tuo codice postale e ricevi fino a 5 preventivi gratuiti da imprese edili vicino a te. Confrontali e scegli quello più adatto alla tua situazione. In questo modo, risparmierai fino al 40% sulla spesa finale della tua ristrutturazione.

Le fasi della ristrutturazione

Per comprendere meglio quali sono le spese che potrai incontrare durante la ristrutturazione, è importante avere un’idea delle cinque fasi di cui si compone:

  • sopralluogo;
  • preparazione dei documenti;
  • inizio cantiere;
  • verifiche durante i lavori;
  • fine lavori e consegna.

spese ristrutturazione

Per prima cosa, le imprese effettueranno un sopralluogo nella tua casa: spesso viene fatto dopo aver fornito un preventivo, per darti delle cifre più precise. Questo momento serve per controllare la fattibilità dell’intervento, lo stato dell’immobile e discutere insieme la scelta dei materiali. Successivamente, si procede alla compilazione dei documenti che variano in base al comune di residenza, ma il più importante è la DIA (denuncia inizio attività). In questi casi è sempre meglio essere affiancati da una ditta specializzata: sarà quest’ultima ad occuparsi di tutta la documentazione necessaria. Si passa, in seguito, all’inizio dei lavori, che verranno continuamente supervisionati dal capocantiere, dagli architetti o dai geometri. Una volta ultimati gli interventi di ristrutturazione, si passa all’ultima fase, la più bella: la consegna della tua casa rinnovata.

Cosa incide sulle spese di ristrutturazione

Come già detto, i costi per ristrutturare la casa o un appartamento possono essere molto alti. In particolare, esistono dei fattori che hanno un peso maggiore nel calcolo delle spese finali. Tra queste, i materiali incidono molto sul prezzo dell’intera ristrutturazione. Scegliere quelli di qualità si traduce spesso in costi elevati, ma in risultati migliori e duraturi nel tempo. Per questo motivo, non basare le tue scelte solo sul prezzo, ma tieni conto delle loro caratteristiche. Un altro elemento importante riguarda la posizione dell’appartamento: se è facile da raggiungere, le spese di cantiere saranno minori. Il prezzo aumenta, invece, se per erigere il cantiere devi occupare il suolo pubblico e, di conseguenza, richiedere i permessi necessari.

spese ristrutturazione

La tipologia di intervento edile

Ogni tipologia di lavoro edile richiede investimenti vari e, inoltre, ti dà accesso a diversi tipi di detrazioni fiscali. Possiamo classificare i lavori edili in:

  • manutenzione ordinaria;
  • manutenzione straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo.

La prima categoria include degli interventi minori, come riparazioni o rinnovamento delle finiture. Gli interventi di manutenzione straordinaria, invece, consistono in lavori che non alterano la volumetria della casa o apportano modifiche importanti, come, ad esempio, la costruzione del tetto di una casa. Infine, gli interventi di restauro e risanamento sono finalizzati al miglioramento e recupero della struttura abitativa, per renderla vivibile e sicura.

Detrazioni fiscali per interventi edilizi

Nel calcolo delle spese per la ristrutturazione del tuo appartamento, bisogna tenere in considerazione che, in casi specifici, esiste la possibilità di detrarne una percentuale. Generalmente, sono inclusi sia gli interventi su abitazioni singole o su condomini e tutti i lavori di manutenzione straordinaria; per quelli ordinari, invece, si possono ottenere incentivi solo se gli interventi riguardano le parti comuni. Anche i lavori di messa in sicurezza sono detraibili, come la rimozione dell’amianto o l’adozione di misure antisismiche. La normativa cambia di anno in anno, per questo motivo bisogna consultare il portale dell’Agenzia dell’Entrate per essere sempre aggiornati e ottenere l’elenco dettagliato degli interventi inclusi negli incentivi.

spese ristrutturazione

Ricevi dei preventivi e inizia i lavori

Adesso che hai tutte le informazioni sulle spese di ristrutturazione non ti resta che contattare degli esperti. Avere più opinioni ti aiuterà a fare la scelta giusta. Compila la scheda con il tuo CAP e riceverai fino a 5 preventivi personalizzati da aziende della tua zona. Confrontandoli gratuitamente sceglierai l’impresa che più si addice al tuo intervento edile. In questo modo risparmierai fino al 40% sulle spese di ristrutturazione.

Spese ristrutturazione
Vota questo articolo